Home Chi siamo La storia I Progetti Pubblicazioni Donazioni Contatti News

 

Il piccolo oratorio di San Giuseppe fu edificato nel 1874 utilizzando parte dell'abside dell'antica basilica di San Nazaro. Questo piccolo edificio religioso fu l’unica chiesa di Capiate sino agli anni ’70 del secolo scorso. A quegli anni infatti risale la costruzione della nuova chiesa intitolata alla Madonna di Fatima.

Il capomastro Pietro Amigoni, che all'epoca fu incaricato di costruire la chiesetta, demolì l’abside della basilica medievale per circa la metà del suo perimetro allo scopo di inserire un piccolo altare. Con un'abile quanto complessa soluzione architettonica riuscì a salvaguardare l'intero catino absidale, cioè la copertura dell’abside.

Attraverso un’apertura recentemente realizzata al fine di verificare lo stato di salute delle strutture di copertura dell'oratorio, sono stati scoperti gli affreschi antichi che ancora rivestono il catino absidale.

La chiesetta è stata affidata all'Associazione allo scopo di provvedere al suo restauro e alla riapertura al culto.

 

Il progetto di restauroDonazioni

L'interno dell'oratorio prima delle recenti campagne di scavo.

 


Home Su Chi siamo La storia I Progetti Pubblicazioni Contatti News

 Copyright Associazione Capiate - Radici nel Futuro ONLUS - cod. fisc. 97643660158
Per problemi o domande su questo sito Web contattare associazione@capiate.org.
Ultimo aggiornamento: 29-01-2018