Home Chi siamo La storia I Progetti Pubblicazioni Donazioni Contatti News

 

I Signori di Airuno                                                                     Precedente Successiva

Scudo con arma dei Caromano

 

Quella dei Signori di Airuno fu la pi¨ importante famiglia del circondario di Capiate. Di legge longobarda, costituirono il ceppo originario delle famiglie dei Capitani di Vimercate, dei Brivio, degli Olginati, dei Lavelli e di altre famiglie che dominarono il territorio durante il Medioevo, ad indicare che l'aristocrazia della zona ebbe nella civiltÓ e tradizione germanica le proprie radici.

Risiedevano nel castello posto all'estremitÓ meridionale del rilievo che fiancheggia l'Adda in sponda destra, da cui si dominava l'intera valle dal lago di Olginate sino alle colline del meratese. Il castello fu distrutto presumibilmente tra i secoli XIV e XV.  Sopra i suoi ruderi, oggi sorge la chiesa rinascimentale di Santa Maria della Rocca probabilmente nello stesso luogo dove, in epoca longobarda, era collocata una chiesa dedicata a San Michele.

Un componente della famiglia dei Signori di Airuno, di nome Alcherio, poco prima dell'anno mille spos˛ Rotelinda, figlia di Attone da Caromano, proveniente dalla localitÓ omonima in prossimitÓ di Capiate, anch'egli appartenente ad una famiglia di legge longobarda.

Scudo con arma dei Capitani di Vimercate

Scudo con arma dei Brivio

Il colle su cui si ergeva la Rocca di Airuno, dove oggi sorge la chiesa di Santa Maria della Rocca

Albero Genealogico

dei Signori di Airuno ricostruito in base alle fonti disponibili, sebbene con diversi profili di incertezza.


Home Su Chi siamo I Progetti Pubblicazioni Donazioni Contatti News

 Copyright Associazione Capiate - Radici nel Futuro ONLUS - cod. fisc. 97643660158
Per problemi o domande su questo sito Web contattare associazione@capiate.org.
Ultimo aggiornamento: 29-01-2018